BIOGRAFIA
La mia storia

La mia storia

Sono nata a Milano nel 1988, da una famiglia che ha origine in 4 regioni diverse (Sardegna, Toscana, Lombardia, Sicilia)

L’interesse per la politica e l’economia è nato molto presto, ero bambina e – costretta a letto per lunghi periodi a causa di una patologia – passavo il tempo leggendo tutti i libri e giornali che trovavo. Tra questi (oltre agli immancabili fumetti) c’erano molti quotidiani, riviste e giornali economici. Piano piano tutti quei numeri e quelle frasi hanno iniziato ad assumere un senso. 

Nella mia sventura, questa è stata la casualità che più ha influenzato il mio futuro: la passione per la lettura, la scrittura e per l’economia. 

Studi e lavoro

Sono cresciuta tra Milano e Genova, mi sono laureata in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali, specializzandomi in Economia Politica con una tesi sullo sviluppo economico e sociale nelle economie in transizione, successivamente mi sono specializzata in Economia Internazionale con una tesi sulla creazione di beni pubblici da parte di privati. Ho studiato in Italia e negli Stati Uniti. Già durante l’università ho iniziato a lavorare e svolgere periodi di tirocinio in aziende ed enti internazionali, tra questi  Università Bocconi, Borsa Italiana, e infine la multinazionale Uber, dove ho ricoperto il ruolo di Marketing Manager. Dal 2016 ho scelto la libera professione e da allora mi occupo di strategia e marketing per aziende, istituzioni e persone. Sono socia della società innovativa Talent Garden Genova, consulente di Istituto Bruno Leoni, tra i maggiori centri di ricerca economica a sostegno del libero mercato. Sono inoltre docente di “Media Development” all’interno del Master in Digital Marketing promosso da Job Farm, ente di eccellenza nella formazione post-laurea.
E’ possibile visualizzare e scaricare il mio Curriculum (CV).  

Scrivo di economia, politica, innovazione e affari esteri fin dai tempi del giornalino del Liceo M..L. King di Genova.
Ho fatto parte della squadra di opinionisti di Michele Santoro a La7 nel programma Announo, e sono stata divulgatrice economico-politica per il programma Virus, con Nicola Porro, su Rai2, e partecipato a numerosi programmi TV (Unomattina, La Gabbia, Tagadà) come ospite e opinionista. 

I miei articoli sono pubblicati su Linkiesta, The Post Internazionale, L’Opinione e Il Giornale.
Ho scritto un libro di analisi e proposta sulla politica locale, in corso di pubblicazione.

Il ruolo di assessore al Comune di Genova

Il ruolo di assessore al Comune di Genova

Nel 2017 ho scelto di candidarmi al Consiglio Comunale di Genova, con una lista civica e con oltre 800 preferenze sono risultata essere la Under30 più votata. Successivamente ho avuto l’opportunità di ricoprire il ruolo di Assessore al Marketing Territoriale, Cultura e Politiche Giovanili. Durante il mio mandato mi sono impegnata a ridurre i costi amministrativi del 15%, ho aumentato le sponsorizzazioni private agli enti culturali, e rivoluzionato i sistemi di erogazione dei contributi e di spesa, promuovendo criteri di trasparenza, efficienza e rendicontazione.   

Ho lavorato per attrarre grandi eventi nella città, promuovendo il più grande festival di musica mai realizzato a Genova, interamente finanziato da sponsor privati, ed eventi in tutti i quartieri, anche i più lontani dal centro, sostenendo modelli di marketing innovativo per sostenere il turismo e l’attrazione di capitali in città.
Infine, ho consolidato i rapporti internazionali del Comune con Paesi e città estere. Sono stata la prima Assessore a promuovere un volo Tel Aviv – Genova, e numerosi gemellaggi con città straniere.
Nella primavera del 2018 ho iniziato a scontrarmi con la maggioranza su questioni che riguardavano i diritti civili, il commercio, la libertà di impresa, e la spesa pubblica. Nel luglio 2018 a
 seguito di una richiesta di erogazione di contributi che non ritenevo legittima, e per contrarietà ad altri provvedimenti sostenuti dalla Giunta, ho scelto di dare le dimissioni da Assessore,  rinunciando ad ogni incarico.

La politica e l'associazionismo

La politica e l'associazionismo

Ho iniziato a “militare” molto presto. Il mio primo incontro con la politica è stato durante gli anni del liceo:  banchetti e i primi volantinaggi a sostegno dei “Riformatori Liberali”, la corrente liberale di Forza Italia. Ho ricoperto il ruolo di Membro della Cabina di Regia Regionale della Giovane Italia (PDL), rappresentante degli Studenti Universitari per Studenti Per La Libertà e membro della Direzione Nazionale del Partito Liberale Italiano.  Ho  partecipato alla fondazione di molte associazioni culturali e politiche, tra queste ConfContribuenti, associazione a tutela dei contribuenti italiani. Nel 2017 ho ricoperto il ruolo di responsabile della comunicazione digitale del candidato Sindaco di Milano Stefano Parisi. 


Credo nella libertà declinata sotto ogni aspetto: economico e civile. Mi reputo fortemente europeista, filo-atlantista e sostenitrice del valore del libero commercio e dei diritti civili e LGBT.  Nell”autunno 2018 ho firmato il Manifesto di Carlo Calenda “Siamo Europei” e pochi mesi dopo ho scelto di sostenere la candidatura di Marco Cappato alla direzione di Più Europa. 

Faccio parte dell’Associazione Luca Coscioni, dell’Associazione Italia-Israele, del Comitato Scientifico dell’Associazione Nazionale Giovani Innovatori, di Comitato Ventotene, Eumans e dell’Hub “Genoa Global Shapers”, iniziativa del Forum Economico Mondiale.  

Premi 

La mia tesi ha vinto il Premio di Laurea “Flat Tax” istituito dall’Istituto Bruno Leoni. Nel 2017 Sono sono stata nominata tra le 20 “Eccellenze Italiane” da The Post Internazionale ed inserita tra “Unstoppable Women -Le “1000 donne che stanno cambiando l’Italia” di Startup Italia.  Nel 2018 ho vinto  il premio “San Francesco” promosso dalla Lega Nazionale del Cane) per aver promosso un regolamento che consentisse ai dipendenti dell’ufficio Cultura di portare il proprio cane in ufficio (oggi un modello per molti comuni). 

La vita al di fuori della politica

La vita al di fuori della politica

Ho molte grandi passioni: tra queste la musica (il mio profilo Spotify), gli animali, la natura e i viaggi.
Ho svolto molte attività di volontariato e da alcuni anni sostengo l’Ospedale Pediatrico Alyn di Gerusalemme e la Friends For All Children Foundation. 
I compagni della mia vita sono Federico, conosciuto alla Marcia per l’Europa di Milano, e un fantastico cane, Benjamin Franklin Locke, detto “Benji”. 

Scopri tutta la biografia su Wikimilano