BIOGRAFIA
La mia storia

La mia storia

Sono nata a Milano nel 1988, da una famiglia che ha origine in 4 regioni diverse (Sardegna, Toscana, Lombardia, Sicilia). 

L’interesse per la politica e l’economia è nato molto presto, ero bambina e – costretta a letto per lunghi periodi a causa di una patologia reumatica autoimmune – passavo il tempo leggendo tutti i libri e giornali che trovavo. 

Nella mia sventura, questa è stata la casualità che più ha influenzato il mio futuro: la passione per l’economia, la scrittura e la politica. 

Studi e lavoro

Mi sono laureata in Economia Internazionale dopo una prima laurea in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali. Ho studiato in Italia e negli USA, grazie a borse di studio. 

Ho lavorato in alcune aziende, tra queste la multinazionale Uber, dove ho ricoperto il ruolo di Marketing Manager. 
Sono socia della società innovativa
Talent Garden Genova, consulente di Istituto Bruno Leoni, centro di ricerca economica a sostegno del libero mercato.

Nel 2018 ho fondato “Forum Economia Innovazione”, il primo incubatore noprofit di politiche pubbliche in Italia. 

E’ possibile visualizzare il mio Curriculum (CV).

Scrivo di economia, politica, innovazione fin dai tempi del giornalino del liceo.  
Nel 2014 sono entrata nella squadra del programma Announo, poi commentatrice per il programma Virus su Rai2. 
Oggi scrivo per The Post Internazionale. 

Ho scritto Fuori dal Comune”, un libro di analisi e proposta sulla politica locale, pubblicato grazie al sostegno di oltre 300 persone che hanno scelto di sostenere un’iniziativa di crowdfunding.

Dal luglio 2020 sto sviluppando insieme a decine di volontari da tutta Italia, OperazioneVetro.info, portale open access che permette ai cittadini l’accesso alle informazioni di spesa delle società partecipate.   

Il ruolo di assessore al Comune di Genova

Il ruolo di assessore al Comune di Genova

Nel 2017 sono stata eletta al Consiglio Comunale di Genova, con una lista civica e con oltre 800 preferenze sono stata la Under30 più votata.
Come Assessore mi sono impegnata a ridurre i costi amministrativi del 15%, aumentare le sponsorizzazioni private agli enti culturali, e riformare i sistemi di erogazione dei contributi e di spesa, promuovendo criteri di trasparenza, efficienza e rendicontazione.  

Nel luglio 2018 dopo alcuni scontri su questioni che riguardavano l’affidamento di consulenze che non ritenevo legittime, i temi dei diritti civili, la trasparenza e libertà di impresa,
ho scelto di dare le dimissioni,  rinunciando ad ogni incarico, retribuzione e ruolo.

La politica e l'associazionismo

La politica e l'associazionismo

  
Credo nel valore della trasparenza, e della libertà declinata sotto ogni aspetto: economico e civile. Mi reputo fortemente europeista, filo-atlantista e sostenitrice del valore del libero mercato, della trasparenza e dei diritti civili e LGBTI.  

A 18 anni ho partecipato alle attività dei “Riformatori Liberali”. Da lì non mi sono più fermata. Nel 2009 volantinavo a favore dei “DICO”, i patti di convivenza per coppie omosessuali, al Gay Pride di Genova, e mi occupavo di temi economici in diverse associazioni e movimenti. Ho affiancato Benedetto Della Vedova e Marco Taradash ne “La Parte Liberale del PDL”,  dove ho ricoperto un ruolo di direzione nella Cabina di Regia Regionale della Liguria. Sono entrata nella Direzione Nazionale del PLI e sono stata indicata come referente per la Gioventù Liberale. Nel 2013 sono stata eletta come Rappresentante degli Studenti presso la Commissione Paritaria di Facoltà di Economia (LIUC) per “Studenti per la Libertà”.  Nel 2016 ho lavorato per Stefano Parisi, come responsabile della comunicazione politica digitale, dal 2011 al 2018 non ho avuto alcuna tessera di partito. 
Nel 2017 mi sono candidata come indipendente nella lista civica del candidato Sindaco di Genova Marco Bucci, risultando eletta e diventando Assessora.  
Nel 2018, dopo aver dato le dimissioni, ho fondato Forum Economia Innovazione, e nello stesso anno ho aderito a Più Europa, sostenendo la campagna di Marco Cappato come Segretario del partito. Nel novembre 2019 ho aderito al nuovo partito Italia Viva, fondando un Comitato sui temi dell’innovazione e dell’Europa a Milano, e co-fondando un comitato analogo a Genova. 

Faccio parte dell’Associazione Luca Coscioni, dell’Associazione Italia-Israele, del Comitato Scientifico dell’Associazione Nazionale Giovani Innovatori, di Comitato Ventotene, Eumans e dell’Hub “Genoa Global Shapers”, iniziativa del Forum Economico Mondiale.  


Premi 

La mia tesi ha vinto il Premio di Laurea “Flat Tax” istituito dall’Istituto Bruno Leoni. Nel 2017 Sono sono stata nominata tra le 20 “Eccellenze Italiane” da The Post Internazionale ed inserita tra “Unstoppable Women -Le “1000 donne che stanno cambiando l’Italia” di Startup Italia.  Nel 2018 ho vinto  il premio “San Francesco” promosso dalla Lega Nazionale del Cane) per aver promosso un regolamento che consentisse ai dipendenti dell’ufficio Cultura di portare il proprio cane in ufficio, incentivando le adozioni. 

La vita al di fuori della politica

La vita al di fuori della politica

Ho molte grandi passioni: tra queste suonare il pianoforte e in generale la musica (il mio profilo Spotify), gli animali, la natura e i viaggi.
Ho svolto attività di volontariato e da alcuni anni sostengo l’Ospedale Pediatrico Alyn di Gerusalemme e la Friends For All Children Foundation. 
I compagni della mia vita sono Federico, conosciuto alla Marcia per l’Europa di Milano, e un  cane, Benjamin Franklin Locke, detto “Benji”. 

Scopri tutta la biografia su Wikimilano